NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Rassegna Stampa

26 ottobre 2019

Elena Fabris vince a Perugia il Premio Nazionale delle Arti 2019 – Sezione Organo

A conferma dell'assoluto prestigio di una tradizione didattica e concertistica tutta friulana, mercoledì scorso 23 ottobre Elena Fabris del Conservatorio di Udine è stata proclamata a Perugia vincitrice del Premio Nazionale delle Arti 2019 – Sezione Organo. La giuria, presieduta da Johannes Geffert e composta da Peter Panyavsky e Ottorino Baldassarri, ha assegnato alla giovane concertista friulana, presso la sede del Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia, il massimo punteggio tra nove candidati provenienti dai conservatori italiani a seguito della valutazione delle interpretazioni di Toccata quinta di Girolamo Frescobaldi, Triosonata II di Johann Sebastian Bach e Prélude et fugue sur le nom d'Alain di Maurice Duruflé. Nata a Udine nel 1997, si è diplomata quest'anno a pieni voti in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Musica “J. Tomadini” sotto la guida del prof. Giampietro Rosato ed è già stata premiata l'anno scorso nella categoria “studenti” al Concorso Nazionale “Rino Benedet” di Bibione (VE); ha partecipato a numerose Masterclasses con docenti di fama internazionale ed è prossima a intraprendere la frequenza di due semestri, quale studente Erasmus, presso la Hochschule für Musik und Theater di Amburgo nella classe dell'organista Wolfgang Zerer.