NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Rassegna Stampa

5 dicembre 2018

Conservatorio “Tomadini” e Unione Società Corali ancora insieme per il progetto sinfonico-corale “Nativitas”

Ritorna puntuale la collaborazione del Conservatorio di Udine con l'Unione Società Corali del Friuli Venezia Giulia, che dall'anno 2010 realizza imponenti e applauditi progetti sinfonico-corali inseriti nel cartellone “Nativitas, Canti e tradizioni natalizie in Alpe Adria”, annoverante quest'anno ben 166 appuntamenti corali.
L'Orchestra del Conservatorio “J. Tomadini” di Udine diretta da Walter Themel e il coro formato dagli assiemi “Castions delle Mura”, “Gianni De Luca” di Faedis, “Sante Sabide” di Goricizza, “Iuvenes Harmoniæ” di Udine, maestro del coro Davide Pitis, ricordano i duecento anni dalla nascita di Charles Gounod con tre concerti che si terranno, sempre con inizio alle ore 20.30, a Codroipo, Duomo di Santa Maria Maggiore lunedì prossimo 10 dicembre, per proseguire con Sacile, Duomo di San Nicola mercoledì 12 dicembre, e terminare il ciclo a Udine, Chiesa di San Pietro Martire il giorno successivo, giovedì 13 dicembre.
Il progetto sinfonico-corale, realizzato con il patrocinio di Feniarco, Federazione nazionale italiana delle associazioni regionali corali e con il sostegno di Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli, prenderà avvio da Symphonia XI super tenor Aquileiensis («Osanna in excelsis») di Daniele Zanettovich, versione per orchestra realizzata nel 2010 a partire dall'originale organistico composto nel 1998; a seguire Messe solennelle en l'honneur de Sainte-Cécile per soli, coro, orchestra e organo di Charles Gounod, per la prima volta eseguita a Parigi nel novembre 1855 e dedicata alla memoria del suocero e insegnante di pianoforte Pierre-Joseph Zimmerman.
Solisti, assieme all'Orchestra del Conservatorio e ai quattro cori diretti da Davide Pitis, Delia Stabile, soprano frequentante il Triennio accademico di Canto al “Tomadini”, il tenore Emanuele Giannino, docente a Udine di Arte scenica e Canto e il basso Antonio De Gobbi; direttore Walter Themel.
Il progetto si avvale altresì della collaborazione di USCI, Unione Società Corali di Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine e dei Cori Sloveni, di ZCPZ, Federazione dei cori parrocchiali di Gorizia, e delle Parrocchie di Santa Maria Maggiore in Codroipo, San Nicola Vescovo in Sacile e Santa Maria Annunziata della Cattedrale di Udine.
Tutti i concerti sono a ingresso libero.