NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

20 febbraio 2012

Prima conferenza-concerto dedicata a “Musica e Filosofia”

Un appuntamento di alto e inedito profilo culturale è in programma per giovedì prossimo, 23 febbraio alle ore 18.00, nella sala Vivaldi del Conservatorio di Udine. Il prof. Carlo Migliaccio, filosofo, musicista e musicologo, dottore di ricerca presso l’Università di Tolosa, terrà una conferenza dal titolo Musica, tempo e utopia. La filosofia della musica di Ernst Bloch, argomento sul quale è imperniata la sua nota pubblicazione apparsa per i tipi di Guerini a Milano nel 1995. Al filosofo del Novecento tedesco Ernst Bloch va il merito di aver inaugurato una nuova prospettiva filosofico-musicale, imperniata sull’apertura dell’arte all’utopia, della quale sono debitori i maggiori filosofi della musica del XX secolo.

Gli interventi musicali, proposti nel corso della conferenza da studenti del Conservatorio di Udine, prevedono l’interpretazione di Preludio e Fuga in do minore BWV 871 di Johann Sebastian Bach (Alessio Domini, pianoforte), Sonata op. 57 «Appassionata» di Ludwig van Beethoven (Giorgia Franceschin, pianoforte), Potresti di Simone Comisso (Elisa Iovele, soprano – Roberto Brandolisio, pianoforte), We shall not come here again di Alessio Domini (al pianoforte l'autore) e Sechs kleine Klavierstücke op. 9 di Arnold Schönberg (Elisa Rumici, pianoforte). L’incontro è stato realizzato grazie alla collaborazione del Conservatorio di Udine, e in particolare della classe di Composizione del prof. Renato Miani, con “Vicino-Lontano”, Società Filosofica italiana - Sezione Friuli Venezia Giulia, Liceo Scientifico Statale “Niccolò Copernico” e Progetto in Rete “Fabbricare l’uomo”, con il patrocinio del Comune di Udine.