NOTA! Questo sito utilizza i cookie

Questo sito utilizza cookie per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Avvisi per gli studenti

Servizio di collaborazione pianistica per le classi di strumento

Il Conservatorio garantisce il servizio di collaborazione pianistica per le classi di strumento per gli esami e per le altre attività nelle quali esso sia necessario. A questo scopo vengono stipulati contratti di durata annuale, previo concorso, con pianisti esterni. Agli studenti interni che si rendano disponibili per l’accompagnamento sono riconosciuti crediti formativi.
Per accedere a questo servizio è necessario presentare domanda al docente incaricato del coordinamento dell’attività di collaborazione pianistica, utilizzando l’apposito modulo on line "Richiesta collaborazione pianistica” accessibile all’indirizzo Didattica-->Modulistica.
La richiesta va redatta da parte del docente preparatore e deve contenere il nominativo dello studente, il corso frequentato, l’attività da espletare ed il programma, Il docente è tenuto inoltre a fornire, al momento della domanda, copia degli spartiti dei brani indicati nel programma in file allegato o in formato cartaceo da lasciare in portineria nell’apposita sede.
Le domande relative ad esami andranno inoltrate entro le date di scadenza sottoelencate:

  • 15 dicembre per la sessione invernale
  • 15 marzo per la sessione estiva
  • 15 giugno per la sessione autunnale


Per le domande arrivate oltre il termine stabilito, sarà garantita l'assegnazione di un pianista accompagnatore da parte del Conservatorio nei limiti della disponibilità oraria residua. In caso di impossibilità gli studenti dovranno provvedere autonomamente.
Le ore di collaborazione previste per la preparazione di ogni singolo esame sono le seguenti:

  • Esami di compimento di livello dei Corsi pre-accademici
    - livello B: fino a 6 ore
    - livello C: fino a 8 ore
  • Triennio
    - prassi esecutiva I, II e III: fino a 10 ore
    - prova finale: fino a 3 ore
  • Biennio
    - prassi esecutiva I e II: fino a 10 ore
    - prova finale: fino a 3 ore


Nel computo di queste ore si intende inclusa la durata effettiva dell’esame. Eventuali richieste di deroga, debitamente motivate, potranno essere autorizzate dal Direttore.
Con la dicitura “fino a ...ore” si intende che la presenza del pianista collaboratore dovrà essere ottimizzata sulla base del numero, la durata e la difficoltà dei pezzi che verranno eseguiti all’esame con l’obiettivo di arrivare ad una preparazione il più possibile accurata, ma contenendo il fabbisogno orario alle reali necessità di ogni singolo esame.
Lo studente cui è stato assegnato un pianista accompagnatore per una determinata sessione d'esame, qualora decida di spostare l'esame ad una sessione successiva, è tenuto a ripresentare la domanda mediante richiesta scritta del docente preparatore.
In ogni caso il totale delle ore di utilizzo del servizio non potrà superare il tetto previsto per quel tipo di esame.
Per qualsiasi altra attività del Conservatorio che richieda collaborazione pianistica (saggi, concerti, audizioni, masterclass…) sarà necessario inoltrare apposita domanda con le stesse modalità previste per gli esami almeno un mese prima dell’evento e la collaborazione pianistica verrà garantita compatibilmente con la disponibilità residua dei pianisti.
Anche in questo caso i docenti preparatori sono tenuti a fornire al momento della domanda, copia degli spartiti dei brani indicati nel programma in file allegato o in formato cartaceo da lasciare in portineria nell’apposita sede.
Non è compito dei pianisti collaboratori contattare gli studenti per poter acquisire i programmi d’esame e i relativi spartiti.
I pianisti collaboratori dovranno documentare la propria attività indicando le ore svolte su una apposita scheda che verrà firmata dal docente dell’allievo o dal responsabile delle collaborazioni.